2018, dove investire?

Siamo ormai giunti alla fine anche del 2017, un anno timido dal punto di vista finanziario che risentiva ancora della crisi mondiale che ha messo in ginocchio molti paesi, primo fra tutti la Grecia. Ma anche questo anno è passato ed ora si guarda al 2018 per decidere dove sia meglio investire i propri soldi in modo da farli fruttare in maniera sicura. Nel seguente articolo analizzeremo brevemente le varie prospettive di mercato.

Per prima cosa è necessario premettere che investire non significa vivere poi di rendita, ma si tratta di un modo intelligente di far fruttare i vostri risparmi correndo il minimo dei rischi. Il primo punto che vogliamo affrontare sono i buoni postali. Si tratta di un metodo che pur non dando grossi frutti visti gli scarsi interessi che potrete ottenere, ha il vantaggio non indifferente di presentare un tasso di rischio quasi del tutto nullo. Se il vostro obiettivo è quindi quello di salvaguardare il vostro capitale senza guadagnarci troppo sopra, questa è la scelta migliore.

Nel 2015 uno dei settori che ha subito un calo esponenziale dovuto sopratutto alla crisi è quello edilizio. Da sempre investire sul mattone è stato uno dei metodi più vantaggiosi e redditizi poichè le case avevano un valore che perdurava nel tempo. Ma per cola degli ultimi anni anche questo punto ha cominciato a scricchiolare letteralmente, senza contare le ingenti tasse imposte su tutte le case che un individuo possiede.

Non si tratta di un settore morto sia chiaro, la ripresa c’è seppur lenta, ma esso presenta ancora un fattore di rischio troppo elevato per essere un investimento sicuro. Se proprio lo desiderate però potreste acquistare una casa in una città universitaria, che la rende ideale come immobile da affittare a studenti fuori sede, che costituiscono un buon investimenti.

Un settore che invece si sta sviluppando velocemente e promette molto bene è quello dell’energia. Investire sulla vostra abitazione, migliorandone il comparto energetico è sinonimo di risparmio sicuro. Grazie a tecnologie come il fotovoltaico o il solare termico, avrete la possibilità di abbattere i costi delle bollette, facendo del bene sia a voi che all’ambiente.

Random Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*